L’aria immessa in un ambiente indoor è legata alle condizioni igieniche presenti all’interno delle canalizzazioni e delle sue componenti ed è pertanto indispensabile il controllo delle condotte aerauliche e delle parti che la compongono per verificare l’igienicità ed eventualmente effettuare una pulizia specifica.

La polvere, la fuliggine e la sporcizia in genere presente all’interno dei canali di climatizzazione influiscono direttamente sulla salute delle persone che frequentano gli ambienti nei quali i canali sono installati. Il particolato aero disperso diviene, infatti, veicolo di contaminazione microbiologica e fonte stessa di malattie di diversa natura e gravità. Come ampiamente dimostrato da studi realizzati sull’aumento esponenziale riscontrabile in tutta quella popolazione che accusa problemi di allergie, patologie respiratorie e riconducibili alla cattiva gestione e mancata manutenzione degli impianti di condizionamento negli edifici.

Ospedali, case di riposo, alberghi, scuole, stabilimenti termali, piscine, centri commerciali, ristoranti, uffici sono tutti ambienti comuni potenzialmente inquinabili da agenti chimico-microbiologici diffondibili da impianti di condizionamento che versano in cattive condizioni igieniche. Per far fronte a tali rischi è necessario ed obbligatorio effettuare periodicamente un’ispezione visiva degli impianti aeraulici, eventualmente una successiva ispezione tecnica, la pulizia e sanificazione dei filtri, dei canali, delle UTA, delle griglie di areazione e delle batterie. La Tecnologica Impianti è in grado di effettuare interventi per proteggere i nostri committenti dai rischi causati da una mancata manutenzione straordinaria degli impianti.

VANTAGGI

Affidarsi alla Tecnologica Impianti significa acquisire vantaggi come:

  • Il rispetto della disposizione di legge prevista dall’art.63 al Titolo II-Capo I- Requisiti salute e di sicurezza negli ambienti di lavoro nel Testo Unico sulla Sicurezza, D.Lgs.818. Il D.Lgs.303/3 e il DPR 547 estendono l’applicabilità delle prescrizioni a tutela dei lavoratori e degli occupanti abituali degli ambienti.
  • Il rispetto della conferenza Stato Regioni del 17/2/2013 in materia di manutenzione di impianti aeraulici, verifica e controllo della qualità dell’aria in ambienti di lavoro.
  • Ottimizzazione del risultato degli interventi conformemente alle procedure operative della AIISANADCA (Associazione Italiana Igienisti Aeraulici/National Air Duct Cleaners Association), protocolli tecnici di riferimento da adottare per il corretto svolgimento delle bonifiche e sanificazione degli impianti e componenti HAVAC. A.I.I.S.A. (Associazione Italiana Igienisti Sistemi Aeraulici) è il referente italiano della statunitense N.A.D.C.A. (National Air Duct Cleaners Association) che ha l’obiettivo di “divulgare la conoscenza tecnica posta alla base delle procedure più innovative operanti nel proprio campo di azione, mettendole al servizio di Aziende, Istituzioni Pubbliche ed Associazioni operanti in settori paralleli”, ha stilato i seguenti protocolli:

Ispezione visiva e tecnica

L’ispezione visiva permette di accertare lo stato dei vari componenti dell’impianto.

Scopri il servizio

Sanificazione e bonifica splyt & fancoil

Controllo periodico dell’interno delle apparecchiature

Scopri il servizio

Sanificazione e bonifica impianti aeraulici

Pulizia ed igienizzazione dei canali degli impianti di ventilazione e di condizionamento d’aria

Scopri il servizio

Relazione tecnica

Stesura di relazione tecnica in osservanza delle procedure descritte dai protocolli AIISA e NADCA

Scopri il servizio